Come creare il miglior curriculum da venditore? Dai un’occhiata ai nostri esempi e consigli!

Il settore vendite sta rapidamente crescendo, attirando di conseguenza molte persone in cerca di lavoro. Entrare in questo settore non è difficile, poiché richiede una formazione minima, purché si dia comunque prova delle giuste capacità. Se vuoi avere una possibilità, la tua domanda di lavoro deve fare una buona impressione. Ciò significa che bisogna avere il curriculum giusto. Per fortuna, questa guida può aiutarti a creare un curriculum che si distingua dagli altri, permettendoti di ottenere un colloquio nel settore delle vendite.

Crea il tuo cv

Come scrivere un curriculum per un lavoro nel settore vendite?

I lavori nel settore vendite sono impegnativi e molto stressanti, con grandi responsabilità. Bisogna stare in piedi tutto il giorno per assistere i clienti, gestendo al contempo e in modo efficiente il magazzino e la cassa. I datori di lavoro sono spesso alla ricerca di candidati flessibili, organizzati e con diverte abilità. Se vuoi quindi distinguerti, il tuo curriculum dev’essere convincente. Mettere in risalto le abilità che sono attinenti al lavoro per cui fai domanda può rivelarsi vantaggioso. Anche senza esperienza pregressa, le tue capacità possono farti ottenere un colloquio, poiché dimostrano la tua idoneità al ruolo. Dovresti pensare alle abilità che ti caratterizzano e che potrebbero rappresentare un valore aggiunto per l’azienda, includendole nel curriculum.

Lavori Comuni nel Settore Vendite

Proprio come altri settori in rapida crescita, quello delle vendite offre numerose opportunità lavorative, dalle assunzioni stagionali agli impieghi permanenti. Candidarsi per uno dei seguenti lavori può essere il punto di partenza o un’altra pietra miliare nella tua carriera di venditore:

  • Impiegato Addetto Vendite
    I negozi fisici necessitano di commessi per aumentare le vendite. Gli addetti alle vendite interagiscono direttamente con i clienti, aiutandoli negli acquisti. Sono inoltre responsabili della pulizia del negozio, del magazzino e della clientela. Quando arrivano dei carichi, gli addetti alle vendite gestiscono l’inventario; inoltre, si assicurano che l’attività proceda senza problemi e si impegnano a incrementare le vendite.
  • Addetto Servizio Clienti
    Con l’aumentare della clientela, ci saranno nuovi clienti da seguire. Gli addetti al servizio clienti gestiscono le chiamate e le chat su internet, rispondono alle email e alle domande sulle piattaforme social. Si occupano inoltre di reclami, resi e rimborsi. Spesso, i clienti che hanno avuto dei problemi sono impazienti e potrebbero essere poco garbati, motivo per cui questo tipo di lavoro richiede persone pazienti e particolarmente inclini al problem solving.
  • Cassiere
    Quando l’afflusso della clientela aumenta, i negozi richiedono un maggior numero di casse per velocizzare le vendite. I cassieri, comunque, non si limitano ad accettare i pagamenti: assistono i clienti con i resi e i cambi, forniscono informazioni su promozioni e raccolta punti. Inoltre, contano il denaro in cassa e fanno un bilancio delle entrate e delle uscite.
  • Direttore di negozio
    I grandi negozi necessitano di un responsabile che controlli le attività e si assicuri che tutto proceda senza problemi. Il direttore può anche gestire il personale e il budget, e accertarsi che le norme di sicurezza e le politiche operative vengano osservate correttamente. I direttori rappresentano gli interessi economici del proprietario del negozio. Essere direttore di negozio richiede grandi capacità dirigenziali e interpersonali, per organizzare le risorse dell’attività e assicurarne la redditività.

Cosa dovresti includere nel curriculum?

Prima di iniziare la stesura del curriculum dovrai scegliere un formato, stabilendo preventivamente se hai sufficiente esperienza per la posizione aperta. Se sei nuovo nel settore e con poca esperienza, un curriculum basato sulle tue competenze ti aiuterà a ottenere un colloquio. Comunque, se vuoi ottenere una promozione e hai un’adeguata esperienza lavorativa, opta per la cronologia inversa. Il tuo curriculum dovrebbe contenere quanto segue:

  1. Dati Personali
    È molto importante fornire i dati personali, incluso l’attuale indirizzo, nel caso in cui il responsabile delle assunzioni volesse contattarti. Assicurati di posizionare tali informazioni in cima, per facilitarne il reperimento.
  2. Descrizione Personale
    È un riassunto delle tue migliori abilità, traguardi raggiunti e punti a favore. La descrizione può includere anche la tua aspirazione a candidarti per lo specifico posto vacante. La descrizione personale è la parte più importante del curriculum, poiché mette in risalto la tua personalità.
  3. Esperienza lavorativa
    Elenca le tue esperienze lavorative in ordine cronologico inverso, cioè partendo dall’impiego più recente. Oltre a illustrate le tue responsabilità, includi gli obiettivi raggiunti. Per esempio, potresti essere stato a capo di un riammodernamento che ha aumentato le vendite del 20%. Se decidi di menzionare i tuoi traguardi, assicurati di spiegare quale ruolo hai avuto nel raggiungerli.
  4. Formazione
    Dovresti descrivere il tuo background formativo e i risultati che vale la pena menzionare. Se la tua carriera è minima, è preferibile menzionare prima i titoli e poi l’esperienza lavorativa. Dovresti anche menzionare altri corsi professionali che dimostrino la tua propensione alla crescita personale.
  5. Abilità e Competenze
    Val la pena menzionare le abilità se sono attinenti al lavoro per cui ti candidi. Anche se non hai esperienza lavorativa, spiegare bene quali sono le tue competenze potrebbe farti ottenere un colloquio.
  6. Interessi Personali
    Parlare degli hobby è un modo per rompere il ghiaccio durante i colloqui, ma non è necessario indicarli. Se non hai particolari interessi che vale la pena includere nel curriculum, salta quella parte.

Come Scrivere una Perfetta Dichiarazione Personale?

Una dichiarazione personale è un modo per sponsorizzarsi, “vendendo” le proprie capacità, e poiché i datori di lavoro vogliono conoscere la tua personalità, dovrai descrivere il tuo modo di essere. Non si tratta di parlare delle tue esperienze, ma dell’impatto che avresti se venissi assunto. Fai degli esempi concreti e adatta le tua ambizioni alla vision e agli obiettivi aziendali. L’obiettivo è di mettere in evidenza le competenze che più si addicono all’annuncio di lavoro, catturando l’attenzione del recruiter. Scrivere che hai certe abilità, ma senza specificare i risultati ottenuti, renderà il tuo curriculum poco accattivante.

Ecco alcuni esempi:

Esempio 1: Con più di tre anni di esperienza, sono uno scrupoloso addetto al servizio clienti che trae energia da un ambiente di lavoro dinamico. Ho assistito una media di 40 clienti al giorno, e vorrei sfruttare le mie capacità interpersonali in qualità di dirigente.

Esempio 2: Addetto vendite esperto, appassionato dell’assistenza clienti. Sono orientato agli obiettivi e focalizzato nel fornire un’eccellente esperienza di shopping.

Esempio 3: Commesso proattivo e focalizzato sulla clientela, con più di due anni di esperienza. Noto per l’eccellente assistenza ai clienti, per il lavoro di squadra e una comprovata esperienza nell’incremento del fatturato attraverso l’upselling.

Crea il tuo cv

Quali Sono le più Importanti Abilità e Competenze da Menzionare per un Lavoro nel Settore Vendite?

I datori di lavoro apprezzano le competenze pertinenti, quindi come individuarle per inserirle nel curriculum? Fai una lista delle competenze richieste nell’annuncio e incrociale con quelle che possiedi. Tra le competenze attinenti ai lavori nel settore vendite ci sono:

  • Abilità di inventario: Il lavoro di venditore al dettaglio richiede il corretto posizionamento della merce sugli scaffali. Dovresti anche controllare la quantità di merce presente sia nelle vetrine che sugli scaffali.
  • Abilità informatiche: Devi avere familiarità con computer, registratori di cassa elettronici e sistemi di vendita. La conoscenza dei sistemi gestionali può essere d’aiuto nella gestione delle tendenze d’acquisto. Dovresti anche essere in grado di analizzare i dati degli ordini online al fine di incrementare le vendite.
  • Abilità di marketing: Devi sapere come persuadere e convincere i clienti ad acquistare un prodotto. Dovresti essere capace di adattare il tuo approccio in base a chi hai davanti, spingendo all’acquisto.
  • Capacità organizzative: In qualità di venditore al dettaglio, hai tantissime cose da fare, inclusi il rifornimento scaffali, l’assistenza clienti, l’illustrazione dei prodotti e l’allestimento delle vetrine. Devi quindi essere abile nel gestire più attività contemporaneamente; dovrai inoltre essere organizzato per assicurarti che tutto proceda secondo quanto stabilito.

Come Spiccare tra Altri Candidati?

Scegli un layout chiaro e conciso
Il tuo curriculum dovrebbe essere chiaro e facile da leggere, sia su schermo che su carta. Evita quindi font stravaganti e colori; un semplice bianco e nero trasmette meglio il messaggio. Dovresti inoltre essere conciso e non sforare le due pagine, poiché il recruiter ha pochi secondi per scorrere i vari CV.

Evita dei Buchi nel Curriculum
Assicurati che i dati coprano interamente la tua storia lavorativa. Se ci sono dei buchi temporali, dovresti spiegarne il motivo, per non far trarre delle conclusioni sbagliate. Se in alcuni periodi sei stato disoccupato, evidenzia le abilità e i corsi che hai seguito per sviluppare le tue capacità professionali.

Adatta il Curriculum al Tipo di Lavoro
Fai in modo che le tue competenze coincidano con quelle indicate nell’annuncio di lavoro. Ad oggi, è molto semplice personalizzare il curriculum, poiché la maggior parte dei recruiter fornisce una lista dettagliata dei requisiti necessari.

Quantifica le Tue Abilità
Nel descrivere in modo efficace gli obiettivi da te raggiunti dovrai fornire prove tangibili delle tue competenze. Puoi avvalerti di cifre e statistiche rilevanti che mettano in evidenza i tuoi successi.

Di Quali Caratteristiche Personali Sono in Cerca i Datori di Lavoro?

Eccellenti doti comunicative: Essere un venditore implica il dover parlare tutto il giorno con i clienti. Dovrai quindi essere uno straordinario comunicatore, attraverso diversi canali.

Attenzione ai dettagli: Dovrai essere incline alla messa in mostra della merce, mantenendo gli scaffali forniti e assicurandoti che le operazioni in negozio procedano senza intoppi.

Risoluzione dei problemi: Spesso con la clientela sorgono dei problemi, e dovresti essere esperto nella gestione dei conflitti, trovando velocemente delle soluzioni.

Quali Altre Informazioni è Importante Menzionare per un Lavoro nel Settore Vendite?

Quando sei in cerca di lavoro, assicurati sempre che il tuo curriculum contenga le parole chiave relative al lavoro per cui ti candidi. Se, per esempio, aspiri alla posizione di addetto al servizio clienti, includi parole e abilità attinenti a quel ruolo. I recruiter che utilizzano appositi software filtrano solitamente i candidati in base alle parole chiave. Quindi, se non includi quegli specifiche termini, il tuo curriculum potrebbe non arrivare a chi si occupa delle assunzioni.

Il segreto per ottenere un colloquio è fornire al recruiter le informazioni adeguate, che mettano in evidenza le competenze adatte allo specifico lavoro. Dovresti in ogni caso presentare brevemente gli obiettivi da te raggiunti.

Crea il tuo cv

Articoli collegati

Oltre 112.872 utenti hanno già creato il proprio CV

Con CV maker puoi creare in modo rapido e facile un CV professionale e specializzato in 15 minuti.

Crea il tuo CV

Hai il 65% di possibilità in più di ottenere un lavoro