8 consigli per mettere in evidenza la tua esperienza lavorativa sul tuo CV

È arrivato il momento di creare il tuo curriculum e reinserirti nel mercato del lavoro. Ma come ti assicuri che i reclutatori notino il tuo curriculum tra le tante candidature?

Elencando la tua esperienza lavorativa e le tue abilità nel modo più accurato, chiaro e conciso possibile in un modo facile da leggere!

Potresti avere anni di esperienza ed essere perfetto per il lavoro, ma se il tuo curriculum è troppo prolisso o complicato verrà cestinato.

I reclutatori, siano essi agenzie o interni, impiegano non più di pochi minuti a scansionare ogni candidatura. Se non trovano quello che cercano, vanno avanti.

Ciò significa che sta a te assicurarti che il tuo curriculum si distingua per ottenere così un colloquio. Oltre a utilizzare un modello professionale, il contenuto del tuo curriculum determinerà se ti verrà proposto o meno un colloquio di lavoro.

Pertanto, ecco 8 suggerimenti su come elencare la tua esperienza lavorativa e creare un curriculum vincente.

Crea il tuo CV

1. Inizia con il tuo lavoro più recente o più rilevante

I datori di lavoro vogliono sapere se la tua esperienza è rilevante per il loro posto vacante. Ecco perché devi iniziare dal tuo lavoro attuale o più recente e andare a ritroso. Concentrati sulle responsabilità menzionate nel posto di lavoro e tralascia tutto ciò che è irrilevante.

Solo in casi eccezionali puoi scegliere di non iniziare dalla tua esperienza lavorativa più recente. Ad esempio, se ti sei appena laureato e il tuo lavoro secondario è la tua esperienza lavorativa più recente, mentre hai svolto uno stage più rilevante per il potenziale datore di lavoro.

Consiglio: se non hai esperienza lavorativa, elenca la formazione e l'istruzione post-scolastica e specifica il tuo livello di istruzione più alto. Puoi anche elencare hobby e interessi se attinenti al posto vacante. È meglio non includere l'istruzione primaria.

2. Usa un testo breve e chiaro per catturare l'attenzione del lettore

Vuoi che il tuo curriculum sia al tempo stesso facile da leggere e informativo. Evita frasi lunghe ed elenca la tua esperienza lavorativa sotto forma di punti. Seleziona le parole chiave dall'annuncio di lavoro che corrispondono alla tua carriera e adatta il testo di conseguenza.

3. Concentrati sui benefici che puoi effettivamente apportare al datore di lavoro

Elenca le conoscenze acquisite, le abilità e le competenze sviluppate, i risultati delle prestazioni e le responsabilità comprovate. Abbinali al lavoro per cui ti stai candidando e scrivilo in un modo che si distingua. Pensa a ogni aspetto in questo modo: se il datore di lavoro verificasse le referenze contattando i precedenti datori di lavoro, la tua esperienza lavorativa sarebbe confermata come accurata?

4. Frasi brevi e punti elenco sono un must

Le frasi brevi sono facili da leggere e trasmettono con precisione la tua esperienza lavorativa rilevante. I punti elenco consentono di isolare bene le frasi e danno ordine alle informazioni. Non raggruppare tutto in un unico punto elenco. Fai piuttosto in modo che i dettagli pertinenti abbiano il giusto spazio e assicurati di escludere le informazioni irrilevanti.

5. Presta la massima attenzione all'esperienza pertinente

Quando elenchi la tua esperienza di lavoro, organizzala in modo che corrisponda all'ordine delle responsabilità sul posto di lavoro. Fai in modo di distinguere l'esperienza di lavoro appropriata. Elenca brevemente altre esperienze più in basso o tralasciale se non sono pertinenti all’annuncio.

6. Adatta i tuoi titoli di lavoro in modo che corrispondano a quelli richiesti nell'annuncio

La maggior parte dei lavori ha vari titoli a seconda dell'azienda. Adatta i tuoi titoli di lavoro, ma senza fornire informazioni non reali. Questo è un passaggio essenziale per superare il software di analisi dei curriculum che cerca parole chiave specifiche e rifiuta automaticamente tutte le applicazioni che non le contengono.

Ad esempio, un cameriere è anche conosciuto come server e waiter. L'uso della terminologia dei potenziali datori di lavoro consente loro di riconoscere immediatamente la tua esperienza lavorativa.

7. Abbina il riepilogo del tuo profilo al tuo curriculum

Ogni buon curriculum inizia con un breve riassunto del profilo. Menziona brevemente in questa sede l'esperienza lavorativa essenziale, quindi rafforza le informazioni nel tuo curriculum. Se un reclutatore è colpito dal riepilogo del tuo profilo, continuerà a leggere. È fondamentale che trovino anche i dettagli di supporto nel corpo del curriculum. Ricorda di includere anche i risultati che riguardano la tua esperienza lavorativa, se ne hai.

Crea il tuo CV

8. Includi i risultati più impressionanti ed eccezionali

Non si tratta solo di portare a termine il proprio lavoro – elenca i risultati che hanno superato le aspettative. Includi dettagli basati sulla situazione, cosa hai fatto e quali sono stati i risultati finali. Tuttavia, includi solo informazioni che possono essere in qualche modo verificate. Se non hai ancora ottenuto grandi risultati, va bene perché non è essenziale per ottenere un colloquio.

Affina la tua esperienza lavorativa prima di scrivere il tuo curriculum

Risparmia tempo facendo una bozza della tua esperienza di lavoro. Elenca tutte le tue responsabilità lavorative attuali e passate e poi confrontale con l’annuncio di lavoro. Estrapola solo ciò che conta e tralascia il resto. Riorganizza i tuoi compiti per ogni lavoro in modo che il più rilevante sia in cima.

Lavora secondo questa rapida lista di controllo:

  • Descrivi brevemente ogni responsabilità, concentrandoti sulle informazioni cruciali
  • Elenca le abilità e le competenze utilizzate e acquisite in ciascuna posizion
  • Includi risultati eccezionali, ove pertinenti
  • Apri ogni lavoro con una breve descrizione del tuo ruolo
  • Aggiungi corsi di formazione sul lavoro

Cosa faccio se c'è una lacuna nel mio curriculum?

Niente panico: ci sono diversi modi per affrontare questo problema senza penalizzare il tuo curriculum.

Molte persone hanno delle lacune temporali nel loro curriculum per una miriade di motivi. A volte è per trascorrere del tempo con i propri figli o per prendersi cura di un parente. Altre volte potrebbe essere un lungo viaggio o solo un anno sabbatico. Tuttavia, non è qualcosa che ti impedirà di essere assunto.

Se sono solo pochi mesi, puoi aggirare il problema indicando solo gli anni per ogni lavoro. Se non hai avuto un lavoro per un anno o più, puoi lasciare le date così come sono sul curriculum, spiegando brevemente il perché in una breve lettera di presentazione.

Se la tua esperienza corrisponde al lavoro, è improbabile che un recruiter non ti contatti. Potrai spiegare il perché della lacuna quando verrai contattato.

In precedenza ho avuto un lavoro secondario: dovrei menzionarlo?

Tutto sul tuo curriculum deve essere rilevante per il lavoro per cui ti stai candidando. Se il tuo lavoro secondario includeva abilità ed esperienze elencate nel post di lavoro, includilo, in caso contrario, tralascialo.

Quando hai già una ragionevole quantità di esperienza, i lavori secondari non sono rilevanti, a meno che tu non abbia acquisito abilità di valore. Ad esempio, se a un certo punto hai lavorato come cameriere part-time e ora stai facendo domanda per direttore di ristorante, inseriscilo. Dimostra che hai sempre avuto un interesse per il settore della ristorazione.

Laddove tu abbia poca o nessuna esperienza lavorativa, tuttavia, è meglio menzionare tutti i lavori secondari per dimostrare che hai esperienza di lavoro. Anche se l'esperienza lavorativa non è pertinente all’annuncio, è sempre possibile imparare.

Ricapitolando

La tua istruzione, le tue capacità e la tua esperienza lavorativa sono di primaria importanza quando si tratta di essere assunti, ma il modo in cui si presentano le informazioni è altrettanto importante.

Soprattutto oggi, visto che la maggior parte delle candidature viene inizialmente esaminata dal software di analisi. Il tuo curriculum non può essere prolisso; deve essere un documento breve, chiaro e professionale che metta in risalto le tue capacità.

Altrimenti, non otterrai un colloquio e non verrai assunto.

Articoli collegati

Oltre 112.872 utenti hanno già creato il proprio CV

Con CV maker puoi creare in modo rapido e facile un CV professionale e specializzato in 15 minuti.