Le competenze tecniche essenziali per il CV

In un mercato del lavoro sempre più competitivo, possedere competenze tecniche specifiche e saperle mettere in risalto nel proprio curriculum è indispensabile per poter avere successo nella propria ricerca di un lavoro. In effetti, i recruiter prestano un'attenzione particolare alle competenze tecniche dei candidati, tanto che queste possono fare la differenza tra un candidato e un altro.

In questo articolo, approfondiremo i seguenti punti:

  • Cosa sono le competenze tecniche
  • Come includere le competenze tecniche nel CV
  • Esempi di competenze tecniche
  • E molto altro

Se sei alla ricerca del tuo primo lavoro e non possiedi capacità e competenze tecniche, continua a leggere per scoprire come puoi acquisirle e potenziare la tua candidatura. Se, invece, sei un professionista con anni di esperienza alle spalle, questo articolo ti aiuterà a identificare le tue competenze tecniche principali e ti spiegherà come metterle in evidenza all'interno del tuo curriculum vitae per ottenere un impatto positivo sui selezionatori.

Crea il tuo cv

Cosa sono le competenze tecniche?

Le competenze tecniche (in inglese “hard skills”) riguardano le conoscenze e le capacità necessarie per lo svolgimento di un determinato lavoro. Si tratta di competenze facilmente misurabili, acquisite attraverso l'esperienza sul campo o un corso di formazione. Le competenze tecniche variano a seconda del settore lavorativo, poiché per ogni professione è necessario possedere competenze specifiche, che consentono ai lavoratori di portare a termine le proprie mansioni nel migliore dei modi. Alcuni esempi di hard skills sono le competenze linguistiche e informatiche, oppure la conoscenza di software o macchinari specifici.

Se, da un lato, possedere hard skills specifiche è indispensabile e quasi sempre richiesto dai datori di lavoro, altrettanto importanti sono le “soft skills”, o competenze trasversali. Quest'ultime fanno riferimento alle abilità interpersonali e ai tratti della nostra personalità che determinano il modo in cui ci relazioniamo con gli altri e come ci comportiamo all'interno di un ambiente di lavoro. Si tratta di competenze perlopiù innate, o che abbiamo sviluppato nel tempo, che, a differenza delle competenze tecniche, non è possibile misurare o quantificare. Nonostante ciò, le soft skills attirano sempre più l'attenzione dei recruiter, soprattutto quando si trovano di fronte a candidati con un livello di esperienza e competenze tecniche simili. Saper comunicare in modo efficace, essere in grado di lavorare all'interno di un team, o riuscire a risolvere rapidamente i problemi sono solo alcune delle competenze trasversali che, come indica il termine stesso, possono essere sfruttate in diversi ruoli, aziende e settori.

Come identificare le tue competenze tecniche

Saper identificare le proprie competenze tecniche principali e quelle capaci di distinguerci dagli altri candidati, è fondamentale per avere successo nella ricerca di lavoro. Se ti stai chiedendo come fare per riconoscere le tue hard skills e autovalutarle, continua a leggere.

Per iniziare, fai una prima distinzione delle tue competenze, separando le hard skills dalle soft skills. Pensa alla tua esperienza lavorativa passata e ai corsi di formazione che hai seguito, non solo all'università, ma anche sul posto di lavoro, oppure in modalità online. Quali sono le capacità tecniche che hai sviluppato e che ti hanno permesso di svolgere il tuo lavoro con successo? Quali conoscenze specifiche, relative a strumenti, macchinari o software, hai acquisito? Magari hai imparato ad utilizzare il software SketchUp per la modellazione 3D, grazie ad un programma di certificazione per architetti, oppure hai acquisito una conoscenza approfondita di Adobe Premiere Pro nell'ambito del tuo ruolo di tecnico audiovisivo.

Crea una lista delle tue hard skills più importanti, dopodiché suddividile in categorie. Nel caso di un informatico, quest'ultime potrebbero riguardare i “Linguaggi di programmazione”, i “Software e strumenti”, ecc. Per ogni competenza tecnica, indica il tuo livello di esperienza: principiante, intermedio, avanzato o esperto. Questo permetterà ai selezionatori di stabilire rapidamente se le tue competenze riflettono quelle richieste per il ruolo.

Per poter effettuare un'autovalutazione delle tue capacità tecniche, esistono vari metodi. Uno di questi prevede il ricorso a strumenti di autovalutazione online che, attraverso test specifici, ti permettono di valutare le tue hard skills e identificare eventuali aree di miglioramento. In alternativa, puoi tenere un diario dei progetti a cui hai partecipato, dove riportare una breve descrizione del progetto, le tecnologie che hai utilizzato, i problemi risolti e i risultati ottenuti. In questo modo, potrai identificare i tuoi punti di forza, monitorare i tuoi progressi nel tempo, identificare le competenze che hai bisogno di migliore e sviluppare un piano d'azione per acquisire continuamente nuove competenze.

Integrare le competenze tecniche nel CV

Ora che sai cosa si intende per competenze tecniche e come fare per identificare le tue hard skills principali, vediamo come è possibile includerle in modo efficace all'interno del CV. Infatti, sebbene la cosa più ovvia e semplice sia inserirle nella sezione dedicata, è possibile includere le competenze tecniche anche in altre sezioni del curriculum, aumentando di fatto le probabilità di attirare l'attenzione del lettore sulle stesse.

Nel profilo professionale

Indicare le tue competenze tecniche nel profilo professionale è un'ottima carta che puoi giocare per attirare fin da subito l'attenzione del selezionatore sulle tue capacità tecniche. In questo modo, dimostrerai di possedere i requisiti necessari per il ruolo e invoglierai il recruiter a proseguire con la lettura del tuo CV. Usa frasi brevi e d'impatto, spiegando in 5-6 righe quali sono le tue qualifiche e competenze che ti rendono il candidato ideale per il lavoro a cui aspiri.

Esempio:

Addetto al servizio clienti con oltre 10 anni di esperienza in call center di aziende internazionali. Sono in grado di comunicare efficacemente in quattro lingue e possiedo una conoscenza approfondita di Zendesk e Help Scout. Le mie ottime doti comunicative e la mia capacità di problem solving mi consentono di soddisfare al meglio le richieste dei clienti, superando costantemente i target aziendali. Sono alla ricerca di un ruolo di supervisore di call center, che mi permetta di fare un passo avanti nella mia carriera e di contribuire alla crescita e alla soddisfazione dei clienti della vostra azienda.

Nell'esperienza lavorativa

Questa sezione è un'ottima occasione per mettere in risalto le competenze tecniche che hai acquisito nel corso delle tue esperienze lavorative passate, spiegando come queste ti abbiano permesso di raggiungere traguardi importanti. Usa verbi d'azione e indica i principali risultati ottenuti in un elenco a punti per favorire la leggibilità.

Esempio:

Data analyst

Eseguo analisi dei dati per identificare tendenze e modelli. Sviluppo query SQL per l'estrazione e la trasformazione dei dati. Utilizzo Python e R per la pulizia dei dati e l'analisi statistica. Creo dashboard e report interattivi utilizzando Tableau. Gestisco database, assicurandomi che siano aggiornati e accurati. Collaboro con altri dipartimenti per definire gli obiettivi di analisi e contribuire alla formulazione di soluzioni. Partecipo attivamente alla ricerca di nuove opportunità per migliorare l'analisi e i processi di gestione dei dati.

  • Ho sviluppato una dashboard di visualizzazione dei dati con Tableau, migliorando l'accessibilità dei dati e l'efficienza del processo decisionale.
  • Ho collaborato con gli analisti senior per creare visualizzazioni di dati di facile utilizzo, che hanno aumentato l'efficienza dell'interpretazione e dell'analisi dei dati del 5%.

Nella sezione Istruzione e Formazione

Come abbiamo visto, è possibile acquisire capacità e competenze tecniche non solo attraverso l'esperienza lavorativa sul campo, ma anche grazie a formazioni e corsi di studio. Per indicare le tue hard skills in questa sezione in modo efficace potresti indicare eventuali corsi rilevanti che hai seguito all'università e le relative competenze acquisite, o specificare il titolo della tua tesi di laurea che ti ha permesso di sviluppare determinate competenze tecniche.

Esempio:

Laurea magistrale in Informatica

Università degli Studi di Padova, 2022

  • Corsi principali: Programmazione, sistemi operativi, software gestionale, basi di dati, sicurezza informatica
  • Competenze tecniche acquisite: Linguaggi di programmazione Java, C++ e Python, configurazione di reti, gestione server, crittografia.

Esempi di competenze tecniche per settore

Le competenze tecniche indispensabili per svolgere un lavoro variano a seconda del settore di attività. Di seguito, abbiamo elencato alcune delle competenze tecniche più richieste in alcuni settori professionali.

Tecnologia e Informatica

  • Linguaggi di programmazione
  • Sviluppo web e mobile
  • Database
  • Analisi dei dati
  • Cybersecurity
  • Machine learning
  • Metodologie Agile

Finanza e Contabilità

  • Contabilità generale
  • Budgeting
  • Software di contabilità
  • Software di analisi finanziaria
  • Modellazione finanziaria
  • Produzione di report finanziari
  • Leggi e normative finanziarie

Ingegneria

  • Principi della meccanica e dell'elettronica
  • Progettazione e gestione di impianti elettrici
  • Software CAD e CAM
  • Gestione dei progetti
  • Sviluppo software
  • Progettazione strutturale
  • Disegno meccanico

Marketing e Comunicazione

  • Email marketing
  • SEO e SEM
  • Social media marketing
  • Google Analytics
  • Gestione del brand
  • Copywriting
  • Strategie di marketing

Settore Medico e Sanitario

  • Diagnosi e trattamento medico
  • Gestione dei pazienti
  • Telemedicina
  • Software di gestione sanitaria
  • Tecniche di laboratorio
  • Farmacologia
  • Normative sanitarie

Competenze tecniche avanzate e specialistiche

Oltre alle soft skills e alle hard skills, esiste un'altra categoria di competenze, chiamate competenze tecniche avanzate o competenze specialistiche. Si tratta di abilità di alto livello che possono essere acquisite attraverso formazioni, corsi di specializzazione o attraverso l'esperienza lavorativa. Possono riguardare l'uso di un determinato strumento o macchinario, oppure la conoscenza di tecnologie o processi particolari e sono specifiche per un settore lavorativo o un ruolo.

Al momento di candidarsi per un lavoro, possedere questo tipo di competenze rappresenta un grande vantaggio, poiché consente ai professionisti di distinguersi e spiccare fra gli altri candidati. Le aziende sono molto attratte da questi profili altamente specializzati, in quanto non dovranno investire tempo e denaro nella formazione dei dipendenti, poiché quest'ultimi saranno già perfettamente in grado di adempiere alle loro mansioni.

Di seguito, trovi degli esempi di competenze tecniche avanzate per alcuni settori ad alta specializzazione:

Informatica:

  • Competenze in SQL avanzato
  • Utilizzo di TensorFlow e PyTorch
  • Implementazione di misure di sicurezza avanzate

Finanza:

  • Software avanzati per l'analisi statistica
  • Strategie di trading avanzate
  • Modelli di valutazione finanziaria

Ingegneria:

  • Utilizzo avanzato di CAD
  • Robotica industriale
  • Progettazione di componenti complessi

Marketing:

  • Uso di Power BI
  • Modelli predittivi
  • Conoscenza di Hootsuite e Buffer

Medicina:

  • Modellazione predittiva per la diagnosi e il trattamento
  • Conoscenza del software OsiriX
  • Gestione delle cartelle cliniche elettroniche

Valorizzare le competenze tecniche con certificazioni e corsi

Per potenziare la tua candidatura e accrescere le tue probabilità di essere contattato per un colloquio, seguire un corso o ottenere un certificato rilevante per il tuo settore, è senza dubbio un'ottima strategia. Al giorno d'oggi, esiste un'infinità di corsi per qualsiasi settore e per qualsiasi professione, che è possibile seguire anche online. Come fare quindi per scegliere il corso più adatto o quello che potrebbe aprirti le porte per il lavoro dei tuoi sogni? Segui i nostri suggerimenti:

  • Fai una valutazione delle tue competenze attuali e rifletti a come potresti approfondirle o acquisirne di nuove;
  • Determina i tuoi obiettivi professionali e cerca i corsi che potrebbero aiutarti a raggiungerli;
  • Leggi l'annuncio di lavoro e identifica i requisiti richiesti in termini di competenze, poi vedi quali sono le certificazioni disponibili sull'argomento;
  • Per scegliere un corso, valuta prima di tutto l'ente che lo offre, analizza il contenuto del corso e leggi le recensioni dello stesso.

Se sei un project manager e desideri fornire ai selezionatori un'ulteriore dimostrazione delle tue capacità nella gestione dei progetti, potresti ottenere la certificazione di Project Management Professional (PMP). Se, invece, sei un assistente sociale, potresti optare per una Certificazione in mediazione penale minorile o in Counseling. In questo modo, dimostrerai di possedere competenze utili per il ruolo e che sei una persona che si impegna costantemente per la propria crescita professionale e per supportare al meglio i propri assistiti.

Una volta fatta la tua scelta del miglior corso e ottenuta la certificazione, elencala nella sezione del CV dedicata, specificando:

  • Il nome dell'istituto/ente che l'ha rilasciata
  • Il luogo
  • La data del rilascio
  • I principali risultati ottenuti

FAQ: Domande frequenti sulle competenze tecniche nel CV

1. Quali sono le competenze tecniche fondamentali per il mio settore?

Nonostante alcune competenze tecniche siano indispensabili in differenti settori, come ad esempio la conoscenza di Excel o della lingua inglese, ogni ruolo richiede competenze specifiche, affinché il lavoro possa essere svolto adeguatamente. Per individuare le competenze indispensabili nel tuo settore di attività, ti invitiamo a leggere gli annunci di lavoro e a identificare i requisiti richiesti dalle aziende.

2. Come posso distinguere tra competenze tecniche e competenze trasversali nel mio CV?

Ti consigliamo di elencare le tue competenze tecniche nella sezione “Competenze” del CV. Le competenze trasversali, o soft skills, invece, possono essere inserite nel tuo profilo professionale e nella lettera di presentazione.

3. È meglio elencare le competenze tecniche in ordine di rilevanza o cronologicamente?

È preferibile indicare le competenze tecniche in ordine di rilevanza, raggruppandole per categoria. Ad esempio, nel tuo curriculum da programmatore informatico, potresti creare una categoria intitolata “sistemi operativi”, in cui indicare il tuo livello di conoscenza di Linux e Windows, e un'altra categoria intitolata “linguaggi di programmazione”, dove riportare tutti i linguaggi che conosci, come ad esempio Python, Java e JavaScript.

4. Come posso dimostrare le mie competenze tecniche durante un colloquio?

Durante il colloquio di lavoro, hai diversi modi a tua disposizione per dimostrare le tue competenze tecniche. Il modo più semplice è parlare delle tue esperienze lavorative passate e di come le tue hard skills ti abbiamo permesso di raggiungere importanti traguardi, fornendo dati concreti e risultati misurabili. Il selezionatore potrebbe anche chiederti di risolvere un problema in tempo reale durante il colloquio, per valutare il tuo livello di preparazione e il tuo pensiero critico.

5. Quali certificazioni possono validare le mie competenze tecniche?

Esistono numerose certificazioni per dimostrare le tue competenze tecniche ed essere più competitivo sul mercato del lavoro. Qualunque sia il ruolo a cui ambisci, fai una ricerca approfondita per valutare quelle più rilevanti per il tuo settore di attività.

6. Come posso aggiornare le mie competenze tecniche senza frequentare corsi costosi?

Non è necessario frequentare corsi costosi per mantenere aggiornate le tue competenze. Oggi puoi trovare facilmente un gran numero di corsi online gratuiti, o comunque a prezzi molto accessibili. Inoltre, puoi partecipare a comunità online, progetti pratici o eventi di networking con professionisti del settore per migliorare le tue conoscenze e fare un passo in avanti nella tua carriera.

7. È necessario personalizzare le competenze tecniche per ogni candidatura?

Sì. Ricordati che ogni CV deve essere creato su misura per il lavoro a cui ti candidi. Per questo, è fondamentale che anche le capacità e competenze tecniche nel curriculum siano in linea con quelle richieste dal datore di lavoro nell'annuncio. Se sei alla ricerca di un lavoro come graphic designer, probabilmente non servirebbe a molto indicare che possiedi competenze avanzate in programmazione web!

8. Qual è il modo migliore per includere le competenze tecniche avanzate nel CV?

Il miglior modo per mettere in risalto le tue competenze tecniche avanzate è quello di indicarle in una sezione del CV apposita. In questo modo, il lettore saprà fin da subito dove andarle a cercare quando leggerà il tuo curriculum.

Conclusioni

Ora che hai terminato la lettura di questo articolo, sai cosa si intende per competenze tecniche e perché possederle è così importante nell'attuale mercato del lavoro. Per rimanere competitivi, è fondamentale aggiornare continuamente le proprie competenze tecniche o acquisirne di nuove. Tuttavia, come abbiamo visto, questo potrebbe non essere sufficiente se non si è in grado di valorizzare le proprie capacità e competenze tecniche nel curriculum.

Su CVMaker trovi un'ampia scelta di modelli di curriculum vitae pronti all'uso, che puoi utilizzare per candidarti facilmente al ruolo che desideri. Inoltre, i nostri esperti sono a tua disposizione per aiutarti a mettere in risalto le tue competenze tecniche in modo efficace nel CV, qualunque sia il tuo settore di attività. Se hai bisogno di assistenza per la creazione di un curriculum vitae vincente, contatta il nostro servizio di creazione di CV o dai un'occhiata al nostro blog, in cui troverai moltissimi consigli e suggerimenti per accrescere le tue possibilità di fare colpo sui selezionatori.

Crea il tuo cv

Articoli collegati

Oltre 112.872 utenti hanno già creato il proprio CV

Con CV maker puoi creare in modo rapido e facile un CV professionale e specializzato in 15 minuti.